C-D
Home | Contribuisci 

Calze

  C-D ^


Autore: Filodoro

Contribuisci »
Le calze sono indumenti di biancheria intima femminile e maschile che vestono le gambe e i piedi, talvolta nascondendoli, talvolta esaltandone le forme. Si differenziano per grado di elasticità, tipologia di fibre e filati, metodi di fabbricazione.
Nel tempo si è assistito all’evoluzione ed al miglioramento progressivo di materiali e tecnologie produttive, fino ad arrivare all’eccellenza odierna: attualmente esistono moltissimi tipi di calze, in molti colori, sfumature e tipologie di disegni e lavorazioni, variamente ricamate, rilevate o stampate. Alcuni tipi di calze possono anche avere funzioni terapeutiche, massaggianti, di sostegno e cosmetiche.
La popolarità delle calze è aumentata anno dopo anno rispetto alla semplice vista delle gambe scoperte, data la suggestione visiva che le calze possono creare sulle gambe, rendendole protagoniste indiscutibili.
Le calze oggi non sono più soltanto semplici accessori, ma veri e propri capi di abbigliamento indispensabili in ogni guardaroba, sempre in linea con le tendenze più fashion.
capi d'abbigliamnento, calze che fanno tendenza moda
INDICE
Etimologia
Curiosità
Consigli
   . colore
   . stile
   . il modello adatto
   . abbinamento
Voci correlate
Calze Filodoro consigliate

ETIMOLOGIA
La parola "calza" deriva dal latino "calceus" (la scarpetta di cuoio fine che si indossava nella commedia teatrale).
La parola inglese "stock" si riferisce alla parti basse del corpo e, per analogia, viene estesa per riferirsi al capo dell'abbigliamento maschile (costituito da un solo pezzo) che copriva la parte inferiore del tronco e gli arti inferiori sin dal 1400; essenzialmente erano tre stretti capi intimi, comprendenti gli upper-stocks (una specie di mutandoni che coprivano le ginocchia, definiti knee breeches) e i nether-stocks (calze che partivano da sotto le ginocchia e che conservarono il nome di stockings).
etimologia del termine calza
CURIOSITÀ
Le origini della calza
Al contrario di quanto si crede comunemente, le origini della calza non sono recenti, ma antichissime. La nascita della calza in senso moderno risale al Medioevo, quando la seta cominciò ad essere lavorata proprio per realizzare questo tipo di indumento. A indossarle però erano esclusivamente gli uomini, ma nel momento in cui alle donne fu concesso di mostrare le gambe, le calze diventarono, nelle versioni velate in seta, simbolo del lusso.
Da quando si è incominciato a indossare indumenti, anche le gambe sono state coperte: già nelle tombe dei faraoni Egizi sono stati ritrovati frammenti di calze lavorate a maglia, mentre gli antichi Romani avvolgevano le gambe con fasce di tela o lana.
le origini della calza moderna
CONSIGLI
La scelta del colore giusto
Il colore delle calze è una scelta molto personale, ma importante per la soddisfazione di chi le indossa. Per slanciare e snellire le gambe e per un look elegante, sono migliori le calze dalle tonalità scure, mentre per un aspetto naturale, sono migliori le calze dal colore neutro velato.
calza del colore giusto
Per uno stile personale
Crea il tuo stile personale con Filodoro Fashion: rifiniture pregiate e raffinate e romantici effetti pizzo che fanno la differenza. Con Filodoro For My Free Time le tue gambe si fanno riconoscere: trame geometriche, grafismi chic e motivi vivaci che creano emozioni sempre nuove e inattese.
calze con grafismi, motivi geometrici
VOCI CORRELATE
Lavorazione calze
Calze velatissime
Calze velate
Calze semi-coprenti
Calze coprenti
Calze a rete
Gambaletto
Collant

Calze consigliate da Filodoro
La speciale linea invisibile degli Estivi ti offre calze e collant dai colori naturali e ad effetto abbronzato, per un effetto seconda pelle assicurato!
Se ti piace coordinare le calze agli abiti e alle scarpe, punta sulle proposte moda Filodoro Fashion: lavorazioni fantasia e disegni originali per un look discreto e sofisticato.

  Contribuisci »



Internet partner: Sigla.com
[www.sigla.com]