Mondo Calze
Storia della calza | Consigli di utilizzo | Trova la tua taglia | L'esperto risponde | Glossario | Tag 

Glossario

elenco completo

Nylon

Il nylon è largamente il filato più utilizzato nella produzione attuale di calze e collant.
"Nylon" è il nome commerciale della poliammide 6.6 di DuPont ed è adottato ormai nel linguaggio corrente per indicare ogni fibra sintetica di natura poliammidica.
Il nylon, "materiale resistente come l'acciaio e delicato come una ragnatela", che garantisce straordinaria elasticità, versatilità e flessibilità, è la prima fibra realmente sintetica. Viene inventato nel 1938 da Wallace Hume Carothers, nei laboratori statunitensi della Du Pont nello stato del Delaware.
Il nylon viene sintetizzato dal petrolio. Le molecole di petrolio vengono spezzettate e poi ricostruite in lunghissime catene molecolari, attraverso una serie di processi: si ottiene così il polimero di nylon. Il polimero viene fuso ad alta pressione ed elevata temperatura (300°C); questa sostanza fluida viene filtrata ed estrusa ad alta velocità. Il processo di estrusione serve a ottenere un allineamento delle molecole, formando così la bava. Le bave vengono raffreddate ad aria umida e lubrificate; un getto d'aria le interlaccia prima di venire spolate sulla bobina ad una velocità di circa 300 chilometri all'ora (nel 1940 le macchine per filatura raggiungevano la velocità massima di 1 chilometro all'ora!). Si ottiene così il filato greggio di nylon, tanto più morbido e confortevole quanto più numerose e fini saranno le bave. Così com'è però, il filato non è elastico e dunque, per essere utilizzato in calzetteria, deve essere sottoposto ad ulteriori lavorazioni.
Il nylon è caratterizzato da alta resistenza alla trazione e usura, è irrestringibile, leggero, elastico e di facile manutenzione. Ha un'ottima resa colore e si tinge facilmente. E' inattaccabile da muffe, microrganismi e tarme e garantisce isolamento termico.


elenco completo

Internet partner: Sigla.com
[www.sigla.com]